Prossimi eventi nella Tuscia tra Marzo e Aprile
"Fiera dell'Annunziata"
a Marzo
Viterbo (Vt)
Qualcosa su Viterbo
Viterbo è una delle più belle città della Tuscia. Le prime tracce di presenza umana in questo territorio risalgono al Neolitico ed Eneolitico. Fu uno dei centri etruschi più rinomati della zona. A partire dal III secolo d.C con il dominio dei Romani fu aperta la via...
Continua a leggere
SS. Quirino e Candido
a Marzo
Montalto di Castro (Vt)
Qualcosa su Montalto di Castro
Situato nel cuore della Maremma, l’antico Castrum Montis Alti uscì dalla leggenda ed entrò nella storia solo nell'852 d.C. quando in una bolla di Papa Leone IV, comparve, per la prima volta, il nome Montis Alti. Fin dal Medioevo fu importantissimo per il porto nei pressi...
Continua a leggere
"Fiera dell'Annunziata"
a Marzo
Grotte di Castro (Vt)
Qualcosa su Grotte di Castro
Grotte di Castro fu un grande centro etrusco di primaria importanza. Il termine “Grotte” fa riferimento alle cavità artificiali scavate dagli Etruschi per scopo funerario in cui trovarono scampo nell’VIII secolo d.C. i profughi della vicina Civita saccheggiati dai...
Continua a leggere
"Festa della Madonna"
a Marzo
Latera (Vt)
Qualcosa su Latera
Piccolo paese dell'Alta Tuscia, compreso tra la Toscana e il lago di Bolsena, in una vasta conca già conosciuta come Val di Lago. Nelle campagne circostanti abbondano acque minerali magnesiache solforose e ferruginose e si notano i caratteristici soffioni dovuti ai gas che si sprigionano...
Continua a leggere
"Mostra mercato dell'Antiquariato, Collezionismo e Modernariato"
a Marzo
Soriano nel Cimino (Vt)
Qualcosa su Soriano nel Cimino
Di origine etrusca, appartenuta agli Orsini, ai Colonna e ai Vitelleschi, Soriano si trova su un’altura dominata dal massiccio Castello Orsini, fatto erigere da papa Nicolò III Orsini nel XIII secolo che scelse questo luogo come residenza estiva. Intorno al castello sorge l'antico...
Continua a leggere
Rievocazione storica e religiosa della Passione di Cristo
a Aprile
Bagnaia (Vt)
Qualcosa su Bagnaia
Piccolo e ridente borgo medievale alle porte di Viterbo il cui aspetto è reso suggestivo dall’antica Torre d’ingresso con lo stemma dei Della Rovere e dal Palazzo vescovile del XV secolo. Il monumento più importante è Villa Lante, l’antica residenza...
Continua a leggere
Rievocazione storica e religiosa della Passione di Cristo
a Aprile
Bagnoregio (Vt)
Qualcosa su Bagnoregio
Fu un centro etrusco-romano e alla fine del VI secolo fu chiamato per la prima volta con il nome di Balneum-regis probabilmente riferito ad un impianto termale nelle cui acque un re avrebbe recuperato la salute. Fu a lungo dominata dalla Chiesa e dalla famiglia dei Monaldeschi della...
Continua a leggere
Rievocazione storica e religiosa della Passione di Cristo
a Aprile
Barbarano Romano (Vt)
Qualcosa su Barbarano Romano
Il paese sorge su una rupe circondata da pareti rocciose protette dal fosso Biedano. Nell’antichità era chiamato “Maturano”  ma fu ribattezzato Barbarano da Desiderio, Re dei Lombardi. L’origine risale al periodo etrusco-romano e i primi insediamenti sono...
Continua a leggere
Rievocazione storica e religiosa della Passione di Cristo
a Aprile
Bassano in Teverina (Vt)
Qualcosa su Bassano in Teverina
Piccolo centro di origini etrusche, non distante dall’antico Lago di Bassano oggi quasi del tutto interrato e un tempo chiamato dai Romani Lacus Vladimonis. Appartenne alla Santa Sede e nel Cinquecento fu venduto alla famiglia Madruzzo a ricordo della quale oggi resta la Fontana Vecchia....
Continua a leggere
Rievocazione storica e religiosa della Passione di Cristo
a Aprile
Blera (Vt)
“Tradizione tipica castellese” ove sono coinvolti tutti i bambini da 0 a 10 anni, i quali insieme ai genitori, partecipano ad una processione mattutina che si snoda nell’abitato; tutti tengono in mano un ramo d’ulivo, abbellito con ciambelle di varie forme e nastri multicolori. I partecipanti alla processione fanno una prima sosta in piazza D’Azeglio per la benedizione dei rami d’ulivo poi si portano alla Chiesa Parrocchiale per la Messa. La ciambellina tipica della “domenica delle palme” è composta da ingredienti semplici quali “farina, uova, zucchero” ma non mancano integrazioni ed abbellimenti con confetti, e pallini zuccherati.
Qualcosa su Blera
È un piccolo borgo risalente al periodo etrusco. Si sviluppò grazie alla vicina Via Clodia che gli permise di avere un collegamento fino al Mar Tirreno. Fu di dominio romano, più volte devastata dalle invasioni barbariche, fu diocesi dal V al IX secolo e diede i natali a...
Continua a leggere
Rievocazione storica e religiosa della Passione di Cristo
a Aprile
Bolsena (Vt)
La processione parte dalla Chiesa Parrocchiale e si snoda per l’abitato. Il percorso è illuminato da fiaccole. Il Corteo è composto da vari figuranti, dalla rappresentazione del Cristo con la croce e le catene, alle veroniche, ai soldati a cavallo, seguito dalle Confraternite dei SS. Patroni e della Madonna di Loreto: che portano a braccia, la statua del Cristo morto e della Madonna. La Banda Musicale accompagna il percorso con brani funebri.
Qualcosa su Bolsena
Bolsena è un pittoresco borgo medievale che si affaccia sulle rive del lago omonimo, sulle propaggini collinari dei monti Volsinii e si sviluppa lungo la via Cassia a 100 Km a nord di Roma. Le sue origini risalgono al III secolo a. C., quando venne popolata dagli abitanti sfuggiti alla...
Continua a leggere
Rievocazione storica e religiosa della Passione di Cristo
a Aprile
Carbognano (Vt)
Funzione religiosa alla presenza delle Confraternite e della popolazione, vi è il lancio del pallone, la banda musicale e i giochi pirici. Una copia dell’immagine della Madonna fedelmente riprodotta, ogni anno, alla fine della cerimonia, viene ospitata e custodita da una diversa famiglia di devoti castellesi.
Qualcosa su Carbognano
Le origini di Carbognano sono molto antiche e sembrano risalire ad epoca Etrusca e Romana. La sua posizione a ridosso dei Monti Cimini, nella parte meridionale dell'Etruria, lascia immaginare che il territorio sia stato considerato fin dal IV secolo AC, un presidio strategico. Notizie certe si...
Continua a leggere
Rievocazione storica e religiosa della Passione di Cristo
a Aprile
Castel Sant'Elia (Vt)
Qualcosa su Castel Sant'Elia
Tra due delle più importanti vie consolari, la Cassia e la Flaminia, immerso nella suggestiva quanto misteriosa valle Suppentonia, a metà strada tra Roma e Viterbo, sorge Castel Sant'Elia. Di origine etrusco-falisca. Il borgo è noto per la famosa Basilica di...
Continua a leggere
Rievocazione storica e religiosa della Passione di Cristo
a Aprile
Ischia di Castro (Vt)
Qualcosa su Ischia di Castro
Situata sul confine con la Toscana  nei pressi del lago di Bolsena fu feudo dei Farnese fino alla distruzione di Castro. Nel 1816 Pio VII nominò Antonio Canova marchese di Ischia per ringraziarlo dell’opera svolta a Parigi, dopo la caduta di Napoleone, in favore della...
Continua a leggere
Rievocazione storica e religiosa della Passione di Cristo
a Aprile
Latera (Vt)
Qualcosa su Latera
Piccolo paese dell'Alta Tuscia, compreso tra la Toscana e il lago di Bolsena, in una vasta conca già conosciuta come Val di Lago. Nelle campagne circostanti abbondano acque minerali magnesiache solforose e ferruginose e si notano i caratteristici soffioni dovuti ai gas che si sprigionano...
Continua a leggere
Rievocazione storica e religiosa della Passione di Cristo
a Aprile
Marta (Vt)
Qualcosa su Marta
È un pittoresco villaggio di pescatori che sorge sulle sponde meridionali del Lago di Bolsena, di fronte all’isola Martana dove fu uccisa Amalasunta, la figlia di Teodorico, Re dei Goti, e non distante dalla via consolare Clodia. La famiglia che dominò a lungo il paese fu...
Continua a leggere
Rievocazione storica e religiosa della Passione di Cristo
a Aprile
Montefiascone (Vt)
Qualcosa su Montefiascone
Montefiascone si trova a 15 km da Viterbo ed è situato sulla S.S. Cassia che prosegue poi per Siena ed ancora fino oltralpe; a meno di 25 km c'è Orvieto che funziona da collegamento con l'autostrada Firenze-Roma. In località Zepponami c'è un piccolo scalo ferroviario...
Continua a leggere
Rievocazione storica e religiosa della Passione di Cristo
a Aprile
Orte (Vt)
Qualcosa su Orte
Centro della Valle del Tevere, situato su di un'alta rupe tufacea, Orte è considerato un importante nodo stradale e ferroviario grazie alla vicinanza dell'Autostrada del Sole e della superstrada Civitavecchia-Orte-Cesena e alla costruzione della ferrovia pontificia avvenuta nel 1864. Abitata...
Continua a leggere
Rievocazione storica e religiosa della Passione di Cristo
a Aprile
Soriano nel Cimino (Vt)
Qualcosa su Soriano nel Cimino
Di origine etrusca, appartenuta agli Orsini, ai Colonna e ai Vitelleschi, Soriano si trova su un’altura dominata dal massiccio Castello Orsini, fatto erigere da papa Nicolò III Orsini nel XIII secolo che scelse questo luogo come residenza estiva. Intorno al castello sorge l'antico...
Continua a leggere
Rievocazione storica e religiosa della Passione di Cristo
a Aprile
Tarquinia (Vt)
Qualcosa su Tarquinia
Narra il mito che non lontano dal fiume Marta, in un luogo dove ancora restano i segni del più grande tempio etrusco che la storia ci abbia lasciato, accadde un evento fatale: da un solco appena aperto dall’aratro, balzò un essere divino, fanciullo nell’aspetto e vecchio...
Continua a leggere
Rievocazione storica e religiosa della Passione di Cristo
a Aprile
Tessennano (Vt)
Qualcosa su Tessennano
È un piccolissimo centro medievale che si estende su un territorio di 1450 Ha a pochi chilometri dalla via Castrense. Fu dato da Papa Leone X alla famiglia Farnese e fu incluso nel Ducato di Castro fino alla sua dissoluzione avvenuta nel 1649. Qui il terreno è molto fertile e...
Continua a leggere
Rievocazione storica e religiosa della Passione di Cristo
a Aprile
Tuscania (Vt)
Qualcosa su Tuscania
Tuscania è situata su un vasto pianoro tufaceo solcato dal fiume Marta tra Viterbo, il Lago di Bolsena e le coste tirreniche di Tarquinia ed è racchiusa entro una cinta muraria risalente al XIV secolo ancora oggi in ottimo stato. Le origini della città risalgono al...
Continua a leggere
Pellegrinaggio di Pasquetta alla grotta di S. Vivenzio
a Aprile
Blera (Vt)
Questa tipica festa rionale si svolge principalmente in piazza della Liberazione, davanti alla piccola chiesa di S. Antonio Abate. Dopo il rito della benedizione di persone, animali e mezzi, si raggiunge in processione la basilica di San Famiano dove viene celebrata la Santa Messa.
Qualcosa su Blera
È un piccolo borgo risalente al periodo etrusco. Si sviluppò grazie alla vicina Via Clodia che gli permise di avere un collegamento fino al Mar Tirreno. Fu di dominio romano, più volte devastata dalle invasioni barbariche, fu diocesi dal V al IX secolo e diede i natali a...
Continua a leggere
"Pasquetta a Villa Fontane"
a Aprile
Valentano (Vt)
Qualcosa su Valentano
È un piccolo centro agricolo collocato nell’estremità sud-orientale del recinto della conca di Latera. Appartenne sin dal Trecento alla famiglia Farnese ma poi con la dissoluzione del potere ducale nel 1649 tornò sotto il controllo della Santa Sede. Il centro...
Continua a leggere
S. Vincenzo Ferreri
a Aprile
Proceno (Vt)
Qualcosa su Proceno
Il paese di Proceno si trova tra il Monte Amiata e il Monte Rufeno al confine tra Lazio e Toscana e si dice che sia stato fondato dal re etrusco Porsenna che, assalito da un cinghiale, lo uccise e per questo motivo fece fondare il borgo che oggi ha come stemma proprio un cinghiale. Molte...
Continua a leggere
Poggiata al Santuario di S. Maria di Monte Casoli
a Aprile
Bomarzo (Vt)
Dall'alto delle Cinta Muraria che circonda l'antico borgo medioevale di Gallese, in occasione dei Festeggiamenti per il Santo Patrono di Gallese San Famiano, ha luogo uno dei più spettacolari giochi pirotecnici che si conosca. Il giorno 7 agosto, infatti, appena calata la sera verso le ore 22:00, quando la statua del Patrono Famiano, portata in processione, si accinge ad entrare nel centro storico del Paese, migliaia di Bengala si accendono di colpo illuminando a giorno tutto lo spazio circostante con un'entusiasmante ed indimenticabile impatto emotivo. Per la sua peculiarità, la Bengalata di San Famiano è uno spettacolo assolutamente da non perdere.
Qualcosa su Bomarzo
Bomarzo, suggestivo centro della Tuscia in provincia di Viterbo, è situato tra le estreme pendici nord-orientali dei Monti Cimini e l'ampia vallata del Tevere, su uno degli ultimi speroni rocciosi (peperino) originati dalle colate laviche dell'apparato vulcanico cimino. Fu un...
Continua a leggere
"Sagra dell'Acquacotta"
a Aprile
Castel Sant'Elia (Vt)
Qualcosa su Castel Sant'Elia
Tra due delle più importanti vie consolari, la Cassia e la Flaminia, immerso nella suggestiva quanto misteriosa valle Suppentonia, a metà strada tra Roma e Viterbo, sorge Castel Sant'Elia. Di origine etrusco-falisca. Il borgo è noto per la famosa Basilica di...
Continua a leggere
"Festa della Madonna del Castagno"
a Aprile
Marta (Vt)
Qualcosa su Marta
È un pittoresco villaggio di pescatori che sorge sulle sponde meridionali del Lago di Bolsena, di fronte all’isola Martana dove fu uccisa Amalasunta, la figlia di Teodorico, Re dei Goti, e non distante dalla via consolare Clodia. La famiglia che dominò a lungo il paese fu...
Continua a leggere
"Tarquinia Medievale"
a Aprile
Tarquinia (Vt)
La banda locale, alle cinque del mattino dell'otto dicembre, compie il giro del paese eseguendo la tradizionale "Sveglia", un motivetto orecchiabile e molto apprezzato dai cittadini che si affacciano volentieri alle finestre per salutare i musicanti.
Qualcosa su Tarquinia
Narra il mito che non lontano dal fiume Marta, in un luogo dove ancora restano i segni del più grande tempio etrusco che la storia ci abbia lasciato, accadde un evento fatale: da un solco appena aperto dall’aratro, balzò un essere divino, fanciullo nell’aspetto e vecchio...
Continua a leggere
S. Agnese Segni da Montepulciano
a Aprile
Proceno (Vt)
Qualcosa su Proceno
Il paese di Proceno si trova tra il Monte Amiata e il Monte Rufeno al confine tra Lazio e Toscana e si dice che sia stato fondato dal re etrusco Porsenna che, assalito da un cinghiale, lo uccise e per questo motivo fece fondare il borgo che oggi ha come stemma proprio un cinghiale. Molte...
Continua a leggere
S. Giorgio
a Aprile
Oriolo Romano (Vt)
Qualcosa su Oriolo Romano
È un borgo che sorge nel versante meridionale della Tuscia Viterbese, ai confini con la provincia di Roma. È noto per le belle olmate che si estendono intorno all’abitato. Fu fondato nel 1560 da Giorgio di Santacroce. Nel Seicento fu dominio degli Orsini che lo cedettero a...
Continua a leggere
"Sagra del biscotto"
a Aprile
Bomarzo (Vt)
Qualcosa su Bomarzo
Bomarzo, suggestivo centro della Tuscia in provincia di Viterbo, è situato tra le estreme pendici nord-orientali dei Monti Cimini e l'ampia vallata del Tevere, su uno degli ultimi speroni rocciosi (peperino) originati dalle colate laviche dell'apparato vulcanico cimino. Fu un...
Continua a leggere
S. Anselmo
a Aprile
Bomarzo (Vt)
Qualcosa su Bomarzo
Bomarzo, suggestivo centro della Tuscia in provincia di Viterbo, è situato tra le estreme pendici nord-orientali dei Monti Cimini e l'ampia vallata del Tevere, su uno degli ultimi speroni rocciosi (peperino) originati dalle colate laviche dell'apparato vulcanico cimino. Fu un...
Continua a leggere
Palio di S.Anselmo
a Aprile
Bomarzo (Vt)
Qualcosa su Bomarzo
Bomarzo, suggestivo centro della Tuscia in provincia di Viterbo, è situato tra le estreme pendici nord-orientali dei Monti Cimini e l'ampia vallata del Tevere, su uno degli ultimi speroni rocciosi (peperino) originati dalle colate laviche dell'apparato vulcanico cimino. Fu un...
Continua a leggere
"Tana libera tutti!"
a Aprile
Montalto di Castro (Vt)
Qualcosa su Montalto di Castro
Situato nel cuore della Maremma, l’antico Castrum Montis Alti uscì dalla leggenda ed entrò nella storia solo nell'852 d.C. quando in una bolla di Papa Leone IV, comparve, per la prima volta, il nome Montis Alti. Fin dal Medioevo fu importantissimo per il porto nei pressi...
Continua a leggere
"Passeggiata nei Calanchi"
a Aprile
Lubriano (Vt)
Qualcosa su Lubriano
Probabile terra di insediamenti villanoviani, come testimoniano i ritrovamenti archeologici di tombe scavate nelle pareti tufacee a picco databili dal VII e VI secolo a.C, Lubriano conobbe anche la dominazione romana, che ha lasciato, sparsi nelle campagne circostanti sporadici resti di...
Continua a leggere
"Festa della Madonna del Cerro"
a Aprile
Tuscania (Vt)
Qualcosa su Tuscania
Tuscania è situata su un vasto pianoro tufaceo solcato dal fiume Marta tra Viterbo, il Lago di Bolsena e le coste tirreniche di Tarquinia ed è racchiusa entro una cinta muraria risalente al XIV secolo ancora oggi in ottimo stato. Le origini della città risalgono al...
Continua a leggere
S. Flaviano
a Aprile
Montefiascone (Vt)
Qualcosa su Montefiascone
Montefiascone si trova a 15 km da Viterbo ed è situato sulla S.S. Cassia che prosegue poi per Siena ed ancora fino oltralpe; a meno di 25 km c'è Orvieto che funziona da collegamento con l'autostrada Firenze-Roma. In località Zepponami c'è un piccolo scalo ferroviario...
Continua a leggere
"Madonna delle Piane"
a Aprile
Proceno (Vt)
Qualcosa su Proceno
Il paese di Proceno si trova tra il Monte Amiata e il Monte Rufeno al confine tra Lazio e Toscana e si dice che sia stato fondato dal re etrusco Porsenna che, assalito da un cinghiale, lo uccise e per questo motivo fece fondare il borgo che oggi ha come stemma proprio un cinghiale. Molte...
Continua a leggere
"Festa della Madonna della Vittoria"
a Aprile
Montalto di Castro (Vt)
Qualcosa su Montalto di Castro
Situato nel cuore della Maremma, l’antico Castrum Montis Alti uscì dalla leggenda ed entrò nella storia solo nell'852 d.C. quando in una bolla di Papa Leone IV, comparve, per la prima volta, il nome Montis Alti. Fin dal Medioevo fu importantissimo per il porto nei pressi...
Continua a leggere
"Mostra mercato dell'Antiquariato, Collezionismo e Modernariato"
a Aprile
Soriano nel Cimino (Vt)
Qualcosa su Soriano nel Cimino
Di origine etrusca, appartenuta agli Orsini, ai Colonna e ai Vitelleschi, Soriano si trova su un’altura dominata dal massiccio Castello Orsini, fatto erigere da papa Nicolò III Orsini nel XIII secolo che scelse questo luogo come residenza estiva. Intorno al castello sorge l'antico...
Continua a leggere
Di Marco Alberto-Via Montisola, 59 Montefiascone (Vt) C.F.:DMRLRT52P25H501O P.iva:01247960568.